Quando trovi un oggetto di valore per terra, lo prendi o lo restituisci?

Quando trovi un oggetto di valore per terra, lo prendi o lo restituisci?

Ti sei mai chiesto cosa fare quando si trova un oggetto smarrito? Ecco cosa dice la legge…

Per legge quando trovi un oggetto di valore, devi restituirlo al legittimo proprietario. Penserai: “facile a dirsi piuttosto che a farsi, ma se il proprietario non so chi sia?” Ebbene, secondo gli articoli 927-931 del Codice Civile, chi trova una cosa mobile (da un portafoglio a delle chiavi) deve consegnarla al sindaco del luogo in cui l’ha trovata, indicando data, ora e circostanze del ritrovamento.

E il sindaco in tutto questo cosa fa?

Il primo cittadino è tenuto a rendere noto l’accaduto nell’Albo pretorio del comune per le due domeniche successive, lasciando affisso il documento ogni volta per 3 giorni. Trascorso un anno dall’ultima pubblicazione, se il proprietario non si presenta, l’oggetto diventa di proprietà di chi l’ha trovato.

E se invece il proprietario reclamasse il suo oggetto?

Qualora il proprietario dell’oggetto di valore si presenti entro i termini di questa procedura, potrà avere quel che ha perso.

Il proprietario deve dare una ricompensa al ritrovatore?

Il premio al ritrovatore va dato solo se quest’ultimo ne fa richiesta e corrisponde a un decimo della somma o del prezzo della cosa ritrovata. Se l’oggetto non ha valore commerciale, un giudice può fissare la quota del premio.

E chi fa il furbetto cosa rischia?

Appropriasi indebitamente di una borsa, portafoglio o di un cellulare… può costare caro: secondo l’articolo 647 del Codice Penale il furbetto può rischiare di pagare una multa da 30 a 300€ e persino finire un anno in carcere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facciamo un po' di calcoli: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.