Le dieci frasi più sottolineate sui Kindle

La top ten delle frasi più sottolineate sui Kindle

Amazon rilascia per la seconda volta in Italia la classifica delle frasi più sottolineate sui Kindle

Le dieci frasi più sottolineate sui Kindle dai lettori italiani, fanno riferimento a E-book per lo più motivazionali. A differenza del 2013, dove i grandi classici come “La coscienza di Zeno” o “I miserabili” primeggiavano in classifica, nel 2014 gli italiani hanno mostrato maggiore interesse per i saggi sul pensiero positivo e ispirazionali.

In vetta alla classifica troviamo:

Pensa e arricchisci te stesso” di Napoleon Hill e la frase più sottolineata è stata:

Chiunque voglia riuscire a vincere in un’impresa, deve essere disposto a bruciare le sue navi e tagliare i ponti per impedirsi di tornare sui suoi passi. Solo così facendo si può assicurare di mantenere lo stato mentale di “ardente desiderio di farcela”, che è essenziale per il successo.

Al secondo posto del podio c’è  “Come trattare gli altri e farseli amici”, un vademecum colmo di consigli e indicazioni su come affrontare al meglio ogni situazione della vita. Il passo più gradito è il seguente:

La critica è inutile perché pone le persone sulla difensiva e le induce immediatamente a cercare una giustificazione. È pericolosa perché ferisce l’orgoglio della gente, la fa sentire impotente e suscita risentimento.

La medaglia di bronzo va “Pensieri lenti e veloci” di Daniel Kahneman e il passaggio più apprezzato è stato:

Un modo sicuro di indurre la gente a credere a cose false è la frequente ripetizione, perché la familiarità non si distingue facilmente dalla verità.

Al quarto posto vi è “Le armi della persuasione” di Robert Cialdini, una raccolta di tattiche e tecniche più utilizzate dai persuasori . La frase più evidenziata è stata:

Se chiediamo a qualcuno di farci un favore, l’otterremo più facilmente se forniamo una qualche ragione: alla gente piace avere delle ragioni per quello che fa.

A metà classifica si piazza “The China Study” con:

Qual è la proteina maggiormente responsabile del cancro, secondo rilevazioni eseguite con costanza? La caseina, che costituisce l’87% della proteine ​​del latte vaccino, è in grado di innescare tutte le fasi del processo cancerogeno. Che tipo di proteina non ha generato il cancro, anche ad alti livelli di assunzione? Le proteine ​​considerate sicure si sono rivelate essere quelle di origine vegetale, tra cui grano e soia.

Il sesto posto appartiene invece a un manuale per ottenere maggiore visibilità sul Web, ovvero, “SEO Google. Guida al web marketing con gli strumenti di Google”. L’informazione più popolare e quotata è stata:

Google dà grande importanza alle prime parole del titolo e premia una forma di contenuti formata da due parti: una parte sintetica e una parte descrittiva.

I miserabili scivolano al settimo posto, quest’anno con la seguente frase:

Il mondo confonde le stelle disegnate dai piedi delle anatre sul fango con le vere stelle che brillano nella profondità del cielo.

All’ottavo posto  compare  “Il potere di Adesso: Una guida all’illuminazione spirituale”. Il motto maggiormente condiviso è stato:

Prima accetta, poi mettiti in azione. A prescindere da cosa racchiuda il presente, accettalo come se lo avessi scelto. Collabora sempre, non agire contro di esso. Fattelo amico e alleato, non nemico. Tutto questo trasformerà miracolosamente la tua vita.

Al penultimo posto si accosta un classico moderno di Tiziano Terzani “Un altro giro di giostra” con:

E quindi, se ci fosse un letto di rose, sarebbe una benedizione o una maledizione? Forse una condanna, perché se uno vivesse senza mai chiedersi il perché per il quale vive, perderebbe una grande opportunità. E solamente la sofferenza spinge a porsi questa domanda.

Alla decima ed ultima posizione si trova “Steve Jobs: La biografia autorizzata del fondatore di Apple”.  La frase più sottolineata?

Gli insegnai che, se si agisce come se si fosse in grado di fare qualcosa, quel qualcosa si realizza. Gli dissi: fa’ finta di avere il controllo assoluto della situazione e la gente penserà che tu ce l’abbia davvero.

 

 

.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facciamo un po' di calcoli: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.