Essere pagati per andare al lavoro in bici

Essere pagati per andare al lavoro in bici

Hai mai pensato di andare al lavoro in bici? Potresti ottenere un rimborso di 25 centesimi a chilometro!

A Parigi andare al lavoro in bici è già una realtà, in Italia i comuni di Milano e Torino stanno studiando il progetto francese per poterlo presto attuare.

Di che cosa si tratta?

È un’iniziativa per contrastare lo smog cittadino, l’obiettivo del Ministro dell’Ecologia Francese Ségolène Royal è quello di arrivare nel 2020 ad almeno un quarto dei trasporti pubblici in bicicletta. Lo scopo è dunque quello di promuovere una pratica green che possa ridurre notevolmente l’uso delle automobili, incentivando i lavoratori a recarsi sul posto di lavoro pedalando, grazie a una indennità di 25 centesimi a chilometro.

Mentre Torino e Milano studiano il progetto…

A Massarosa in provincia di Lucca è partito già il progetto sperimentale «bike to work» che vede 50 persone coinvolte in questa speciale iniziativa. Nella speranza che questa idea venga adottata presto anche in altri comuni, ecco qualche vantaggio per cui andare in bici al lavoro conviene:

  • si possono guadagnare dalle 5-600 euro in più all’anno;
  • si risparmiano soldi per benzina, parcheggi e manutenzione dell’auto;
  • si passano meno ore fermi nel traffico;
  • si possono ottenere benefici fisici: gambe toniche, perdita di peso in eccesso e un miglioramento del sistema cardiocircolatorio;
  • Se anche tu sei a favore del #biciincentivo , condividi la notizia ed esprimi le tue opinioni sui social!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Facciamo un po' di calcoli: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Grazie per la visita!

    Basta un Like... per rimanere in contatto :)