Cosa mangiare quando fa freddo?

cosa mangiare quando fa freddo

Per contrastare il gelo, bisogna scegliere i giusti cibi a tavola. Ecco cosa mangiare quando fa freddo.

Il primo step per proteggerci dal gelo? Puntare su una dieta ricca di vitamine e sali minerali.

Quando l’inverno è estremamente rigido, il nostro organismo ha bisogno di qualche attenzione in più per difendersi al meglio dalle insidie del freddo. Non basta quindi coprirsi e restare al riparo nelle ore più fredde, ma è necessario mangiare i giusti alimenti. Quali sono?  Quelli che aiutano il nostro corpo a riscaldarsi.

Ecco cosa mangiare quando fa freddo

  • Zucca. La zucca è ricca di beta carotene, vitamine del gruppo A e B e facilita la rigenerazione cellulare, svolgendo una funzione antiossidante. Rappresenta inoltre un ottimo alleato contro i malanni di stagione, che ne dite quindi di una calda vellutata o risotto a base di zucca?
  • Legumi. Piselli, fagioli, fave, ceci, lenticchie sono un vero toccasana per il nostro organismo. I legumi, infatti, sono ricchi di ferro. Se nella nostra alimentazione non vi è un adeguato apporto di ferro, infatti, la sensazione di freddo sarà notevolmente più elevata. Per ritrovare il calore, quindi, il piatto ideale è una buona zuppa di legumi o un bel minestrone.
  • Patate. Oltre a stimolare le difese immunitarie e avere un alto contenuto di sali minerali, le patate ci aiutano a combattere lo stress fisico derivante dalle basse temperature.
  • AgrumiArance e mandarini, si sa, sono ricchi di vitamina C. Questa loro caratteristica ci aiuta a fortificare il nostro sistema immunitario indebolito dagli sbalzi di temperatura.
  • Frutta secca. Noci e mandorle se mangiate nelle giuste quantità, donano il giusto apporto energetico per contrastare il freddo.
  • Tè e tisaneCi aiutano a rilassarci e a donarci una bella sensazione di calore, tè e tisane, difatti, sono le bevande ottimali per contrastare il freddo in modo salutare.

Ora che sapete cosa mangiare quando fa freddo, non vi resta che correre ai ripari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facciamo un po' di calcoli: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.