Gli eventi che hanno segnato il 2015? Ce li dice Google!

Gli eventi che hanno segnato il 2015? Ce li dice Google!

Google, come ogni anno, ha riassunto i fatti più ricercati nel 2015: scopriamoli insieme!

Quali sono gli eventi che hanno segnato il 2015? Secondo i dati raccolti da Google, il 2015 è stato un anno ricco di avvenimenti che hanno marchiato per sempre la storia di tutto il mondo.
Record e crisi si sono succeduti, non sono mancate catastrofi e scoperte scientifiche spettacolari, come la presenza di acqua su Marte, ma anche alcuni fatti curiosi divenuti virali: ve lo ricordate il vestito?

Di che colore è il vestito? È bianco e oro, blu e marrone o nero blu?

Tutto ha inizio in Scozia quando la madre di una sposa scatta una foto all’abito che la figlia avrebbe poi indossato il giorno della cerimonia. Il vestito in questione, è divenuto un vero e proprio fenomeno virale, grazie ad una illusione ottica e alla condivisione della foto sui vari social network. Il picco di ricerche l’ha avuto a Febbraio, ma in questo mese tante sono state le domande e le ricerche anche sugli Oscar: “quanti Oscar ha vinto American Sniper?”, “A che ora è la cerimonia di consegna degli Oscar 2015?”, “Chi sono i vincitori degli Oscar 2015?”.

La domanda più frequente ad aprile 2015? Come posso aiutare il Nepal?

Il 25 aprile 2015 un forte terremoto di magnitudo 8.1 ha colpito il Nepal, innescando una serie di valanghe sul monte Everest. Il bilancio è stato circa di 9000 vittime. Tantissime persone da tutto il mondo quel giorno hanno googlato “come posso aiutare il Nepal?”, esprimendo tramite le loro ricerche anche tutta la loro solidarietà.

Cosa è successo, invece, a maggio 2015?

Maggio 2015 verrà ricordato con la crisi del calcio internazionale, per via delle accuse di corruzione dei funzionari della FIFA per l’assegnazione della sede dei campionati mondiali.

Giugno 2015: La Grecia in ginocchio e il crollo della borsa cinese

I volumi di ricerca da parte di tutto il mondo a giugno 2015 erano rivolti tutti alla crisi greca e della borsa cinese. I vari Paesi del mondo in questo mese si sono posti diversi interrogativi su queste profonde crisi economiche, generando non poche preoccupazioni e ansie per il futuro.

Gli eventi più ricercati a settembre 2015? La crisi dei migranti, lo scandalo Volkswagen e la regina Elisabetta!

Il 2 settembre la foto del corpo sulla spiaggia del piccolo Aylan Kurdi di soli 3 anni fa il giro del mondo, smuovendo gli animi sulla più grande crisi umanitaria dei migranti e rifugiati in fuga dalla Siria e dalle zone dilaniate dalla guerra. Questo, però, è anche il mese dello scandalo Volkswagen e delle auto ritirate: l’Agenzia federale per la protezione dell’ambiente degli Stati Uniti ha accusato la casa automobilistica di aver progettato i suoi motori Diesel in modo tale da nascondere le reali emissioni durante i controlli.
Settembre 2015, comunque, sarà ricordato anche come il mese del record della regina Elisabetta: la sovrana più longeva della storia.

A fine settembre 2015 gli scienziati della NASA fanno una grande scoperta: l’acqua su Marte!

Per tale ragione, lungo tutto il mese di ottobre, su Google si sono registrate milioni di ricerche con interrogativi sulla presenza o meno di vita sul pianeta rosso. Ecco alcune delle principali domande: “Esistono davvero gli alieni?”, “C’è vita sugli altri pianeti?”,“qual è la distanza tra Marte e la Terra?”.

13 novembre 2015 Parigi sotto attacco

Dei terroristi hanno fatto irruzione in uno stadio, un bar, un teatro e un ristorante. Per la Francia, questi attacchi sono stati i più costosi in termini di vite umane dalla seconda guerra mondiale.

Dicembre 2015? Il ritorno di Star Wars!

Star Wars, la saga cinematografica di George Lucas, ritorna nelle sale il 18 dicembre in un clima di forte entusiasmo e di attesa per l’episodio VII – Il Risveglio della Forza.

Per scoprire tutte le ricerche del 2015, date un occhio qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facciamo un po' di calcoli: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Grazie per la visita!

Basta un Like... per rimanere in contatto :)