Che cosa è Mobilegeddon e a cosa serve?

Che cosa è Mobilegeddon e a cosa serve?

Mobilegeddon è il nuovo algoritmo di Google che penalizza tutti i siti web che non sono mobile friendly. Per scoprire se il tuo sito passa il test di compatibilità per dispositivi mobili continua a leggere.

Mobilegeddon, il nuovo algoritmo di Google lanciato il 21 aprile 2015, è sicuramente una novità importante per tutti coloro che creano, gestiscono e hanno un sito web. Nello specifico, questo nuovo algoritmo penalizzerà tutti quei siti che non hanno un responsive design, non mostrandoli nei risultati di ricerca su Google. Il che significa rischiare di non essere visibili e quindi non raggiungibili da milioni di utenti che utilizzano i device mobili come canale preferenziale di accesso a internet con conseguenti rischi economici notevoli.

Che cosa è il responsive design?

Il responsive design nasce dall’esigenza di rendere accessibili con facilità tutti i siti web mediante l’utilizzo di ogni genere di dispositivo e risoluzione video.  Pertanto, avere un sito con un responsive design equivale ad avere un sito che è in grado di adattarsi graficamente in modo automatico a ogni dispositivo mobile.

Perché è importante avere un sito responsive design?

Avere un sito costruito con un responsive design è importante perché al giorno d’oggi i dispositivi mobili come, Smartphone e Tablet, sono i più utilizzati per effettuare ricerche online. Secondo alcuni dati di Audiweb, circa il 67% degli italiani trascorre il proprio tempo online tramite device mobili e solo il 33% da PC.

Come si fa a scoprire se il proprio sito web è ottimizzato per dispositivi mobili?

Per scoprire se il tuo sito è ottimizzato per Smartphone  e Tablet, effettua il test gratuito di compatibilità di Google. Tutto ciò che ti occorrerà fare è inserire l’URL della tua pagina web e il tool di Google analizzerà il tuo sito in pochi istanti.
Se l’esito del test di compatibilità con dispositivi mobili è positivo, Mobilegeddon non ti penalizzerà e il tuo sito sarà visibile all’interno dei risultati di ricerca. Al contrario, se l’esito dovesse essere negativo, dovrai correre ai ripari e risolvere immediatamente gli eventuali problemi riscontrati al fine di non essere penalizzato da Mobilegeddon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facciamo un po' di calcoli: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Grazie per la visita!

Basta un Like... per rimanere in contatto :)